NewsletterBiglietti
Newsletter
Ceritified
ISO 9001:2008
The Best
#1 in Germany
Number #1
Suplier in region
Biglietti

WORLDSBK: MADE IN ITALY EMILIA-ROMAGNA ROUND DALL’11 AL 13 GIUGNO 2021 A MWC

Misano World Circuit > Superbike > WORLDSBK: MADE IN ITALY EMILIA-ROMAGNA ROUND DALL’11 AL 13 GIUGNO 2021 A MWC

Ufficiale la denominazione nel trentennale della SBK® nella Motor Valley.

Il rinnovo triennale con Dorna WSBK Organization garantisce lo svolgimento delle gare.

Forte impegno per la promozione di un evento che a pieno regime

vale 25 milioni di indotto per il territorio

 

Il WorldSBK tornerà nel 2021 al Marco Simoncelli, dall’11 al 13 giugno. Dopo la pausa del 2020, con la pandemia che ha imposto prima il rinvio a novembre, poi l’annullamento definitivo e la concomitante firma del rinnovo triennale a partire da quest’anno, il grande spettacolo delle derivate di serie sarà di nuovo protagonista in uno dei circuiti più amati. 

Quest’anno si festeggerà il trentennale dalla prima gara della SBK®a Misano World Circuit. Nel 1991 fu l’americano Doug Polen ad imporsi in sella alla sua Ducati, nella prima delle 55 gare disputate finora in Romagna.

Mentre oggi e domani a MWC sono in programma i test in vista della stagione 2021, alcune novità disegnano i contorni dell’evento di giugno, il secondo nel calendario annunciato da Dorna dopo il debutto ad Aragon.

LA NUOVA DENOMINAZIONE

L’appuntamento 2021 sarà denominato Made in Italy Emilia-Romagna Round. Grazie al progetto promosso dalla Regione insieme al Ministero degli Esteri e a ICE Agenzia, grazie alle ottime relazioni fra Santamonica SpA e Dorna WSBK Organization, il weekend di Misano World Circuit diventerà l’occasione per comunicare al mondo i valori della Motor Valley. Sul palcoscenico salirà lo straordinario e impareggiabile distretto che grazie alla sua storia, le imprese, i campioni e gli eventi è diventato un prodotto turistico di punta per una delle più importanti destinazioni turistiche europee.

IL PUBBLICO E L’INDOTTO ECONOMICO

La notizia di base è che il Round si disputerà certamente. Ovviamente la speranza è di poter aprire il Marco Simoncelli al grande pubblico (70.447 spettatori nel 2019), ma dopo l’esperienza del 2020 con la MotoGP™ (10.000 persone al giorno), resa possibile dalla straordinaria prova organizzativa per garantire sicurezza in tribuna e nel paddock, anche in vista del WorldSBK sarà prodotto il massimo sforzo. Una certezza che si fonda sul sostegno del progetto che spinge il Round verso una dimensione comunicativa ancor più potente e pienamente funzionale alla filiera turistica romagnola. L’ultima indagine sull’impatto economico prodotto sul territorio assegnava al WorldSBK un valore di 25 milioni di euro.

LA PROMOZIONE

Numerose le iniziative che caratterizzeranno la promozione dell’evento. Per la copertura televisiva del mondiale Sky Sports trasmetterà tutte le sessioni in diretta; inoltre il canale in chiaro TV8 trasmetterà le gare del WorldSBK (Gara1, Gara2 e Tissot Superpole Race).

Sono in programma shooting fotografici, video clip coi piloti italiani nella veste di ambassadors per il territorio, campagne social in favore del made in Italy sui canali ufficiali WorldSBK in occasione dei round nei paesi dei mercati turistici di riferimento.

LE DICHIARAZIONI

Stefano Bonaccini, Presidente Regione Emilia-Romagna: “Il ritorno del Campionato mondiale Superbike a Misano Adriatico è un grande risultato sportivo e una grande opportunità per l’Emilia-Romagna. Ma può costituire anche una importante occasione di rilancio per il Paese, tanto più necessaria in questa difficile congiuntura. Gran Premio di Formula 1, MotoGP™, Motor Valley Fest e WorldSBK: quattro importanti appuntamenti motoristici emiliano-romagnoli, che potranno diventare veicolo di promozione del Made in Italy grazie a una campagna di comunicazione rivolta a ben 26 Paesi, realizzata in partnership con il Ministero degli Affari esteri, Ice-Agenzia e Apt Servizi. Crediamo nello sport come strumento di crescita e di sviluppo, oltre che come straordinario momento di condivisione tra le persone. E crediamo nella Motor Valley, un distretto unico al mondo, compendio ineguagliabile di tecnologia, capacità di innovazione e voglia di intraprendere. Abbiamo portato a casa un importante risultato. Ora al lavoro per organizzare in piena sicurezza la Superbike, dando prova ancora una volta della capacità di accoglienza di questa terra”.

Fabrizio Piccioni, Sindaco di Misano Adriatico: “Vogliamo vivere pienamente e in sicurezza il ritorno della SBK a Misano, col carico di passione che ben conosciamo. Se il programma delle vaccinazioni procederà secondo i piani, fra aprile e maggio ci sarà uno scatto potente e poi sappiamo che la stagione calda è una barriera naturale per i contagi. Al resto ci penseremo noi, con la capacità organizzativa e il sorriso di chi accoglie gli ospiti da tutto il mondo”.

Luca Colaiacovo, Presidente Santamonica SpA: “Abbiamo una straordinaria voglia di ripartire e già a giugno contiamo di poter dare un altro grande segnale di fiducia da Misano World Circuit. Ci auguriamo uno scenario pandemico che lasci aperte delle possibilità per l’ingresso del pubblico e come è già accaduto lo scorso anno, non ci faremo trovare impreparati. Questa operazione che intitola al Made in Italy e all’Emilia Romagna il Round è una ulteriore testimonianza di un sistema che sa lavorare insieme per creare opportunità a favore del territorio”. 

Gregorio Lavilla, Direttore Esecutivo Dorna WorldSBK: “Prima di tutto sono lieto di tornare al Misano World Circuit “Marco Simoncelli” anche in questo 2021. Si tratta di una delle piste principali tra quelle presenti nel calendario del WorldSBK ed è in grado di regalarci sempre grandi gare, tantissime emozioni e passione. Il Made in Italy Emilia-Romagna Round ha tutte le carte in regola per essere un grande successo: sarà l’unico Round in programma in Italia e rappresenterà anche un importante sostegno all’economia del territorio che ha dovuto affrontare e superare un 2020 difficile. Un’ulteriore dimostrazione che – sulla base del nostro rapporto che dura da tanto tempo – il WorldSBK e le istituzioni della zona possono lavorare insieme traendone reciproci benefici. L’Italia occupa un posto speciale nei cuori di tutti coloro che fanno parte del paddock del WorldSBK: non vediamo l’ora di tornarci per un altro appuntamento tanto atteso e che sarà senza dubbio fantastico”.

Andrea Albani, Managing Director MWC: “La WorldSBK è di casa qui al Simoncelli e siamo pronti a ritrovare quel clima di passione che colora il mondo delle derivate di serie. Abbiamo bisogno dell’adrenalina che trasmettono questi eventi con il calore del pubblico, le aziende che scelgono questo palcoscenico per comunicare i loro prodotti, l’emozione vissuta insieme al territorio con la sua enorme passione per il motorsport. Dobbiamo lavorare per questo ed essere pronti a fare il massimo e in sicurezza con le opportunità che ci saranno offerte in tema di situazione pandemica”.

About the author